Seleziona una pagina

Manifesto e collane

L’idea di far nascere una casa editrice come Rina edizioni si è formata dal nostro interesse per i testi delle scrittrici del passato. Per questo Rina ha un progetto ben preciso: recuperare scrittrici “dimenticate”, riportando alla luce l’esperienza e il contributo di quelle donne dalla voce coraggiosa, che sono state estromesse dal canone letterario e obliate. La riscoperta si concentra sui testi di narrativa e poesia di autrici italiane e straniere editi e inediti.

La prima collana prende il nome di Libertarie: voci di scrittrici italiane, i cui testi valorizzano la voce originalissima di ogni scrittrice che si è impegnata a cogliere e raccontare la realtà. Attraverso la ricerca di autrici a noi poco conosciute, il recupero della loro voce narrativa e la diffusione delle loro opere scritte questo progetto intende valorizzarne la ricchezza intellettuale e storica e permettere alla nostra memoria soggettiva e collettiva di acquisire più consapevolezza e sensibilità. Libertarie sono le scrittrici di cui ci interessiamo e che recuperiamo perché tutte diverse, uniche, originali, anticonformiste, ribelli, libere, inquiete, vere, indipendenti, ironiche, serie e contraddittorie. Sono donne che attraverso il loro sguardo personalissimo hanno saputo cogliere i molteplici aspetti della realtà e del tempo in cui vivevano e hanno saputo raccontarli; sono voci singole e singolari, mai uguali a loro stesse, voci scomode e crude, voci purtroppo dimenticate, eclissate, rimosse, rimaste nella clandestinità.

Água viva è la collana di letteratura straniera di Rina, una scelta di grandi autrici del passato e del presente, una ricerca nell’inesauribile oceano della letteratura mondiale, condotto con un’attenzione particolare a quelle figure e a quei testi che sono apparsi e continuano ad apparire come esseri mirabili e unici, forme di vita complesse e non catalogate, opere inaspettate. Per questo, anche nell’aspetto grafico, ogni libro sarà diverso dall’altro. Siamo convinte e convinti che nel regno della parola spazio e tempo possano essere forzati. Dal passato possono riaffiorare opere in grado di meravigliarci. Da luoghi remoti del mondo possono arrivare forme e pensieri capaci di farci ripensare la storia della letteratura per come la conosciamo. Se il canone e il gusto sono una nave, le possibilità che ci offrono le letterature sconosciute sono l’abisso marino. Per questo, come nella tradizione di questa casa editrice, abbiamo scelto di esplorare i fondali più impenetrabili. Non porteremo in superficie ciò che laggiù abbiamo visto, perché non crediamo al valore dei trofei. Ai nostri lettori e alle nostre lettrici chiederemo, invece, di immergersi di nuovo con noi e di seguirci tra i bagliori delle meduse.In Água viva pubblichiamo opere di narrativa, di poesia e testi di confine. Il nome della collana è un omaggio alla grande scrittrice brasiliana Clarice Lispector, che con la sua letteratura innovativa e coraggiosa ha raggiunto profondità inimmaginabili e ancora oggi in gran parte inesplorate.

Rina è una casa editrice che crede nella necessità di restituire spazio e visibilità a quel sotterraneo di nostre scrittrici, impegnandosi a salvaguardare le loro storie come atto di responsabilità culturale, storica e morale, rivolto soprattutto alle nuove generazioni, per riscoprire, conoscere, comprendere e riappropriarsi di una preziosa eredità e identità che ci appartiene e che speriamo sia sempre più presente nostra quotidianità.

Grazie mille e buona lettura!

Questo sito web utilizza dei cookie tecnici di sessione per migliorare la navigazione e la fruibilità; non vengono installati cookie di terze parti per finalità commerciali.Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi